<<

spazi 2017


SPAZI 2017
All’Edicola Radetzky, la mostra degli spazi indipendenti italiani


Inaugurazione lunedì 20 marzo ore 19.00

Dal 20 marzo al 15 aprile 2017 visibile 24 ore su 24

Edicola Radetzky, viale Gorizia (Darsena), Milano



Durante marzo, mese della fiera milanese MiArt, nell’Edicola Radetzky si terrà la seconda edizione di SPAZI, appuntamento espositivo che coinvolge sei diverse realtà indipendenti italiane, a cura di Andrea Lacarpia.
Non una ricognizione, quanto una mostra per raccontare da un diverso punto di vista nuove realtà.

Gli spazi invitati sono: Localedue (Bologna), Pelagica (Milano), Space 4235 (Genova), Spazio Radicchio (Bologna - Imola), Tripla (Bologna), Yellow (Varese).

Le opere proposte dai diversi spazi saranno inserite dentro l’allestimento progettato da Agreements To Zinedine – ATZ, che ha lavorato sull’esasperazione degli aspetti architettonici  dell’Edicola, strutturando, così, una voliera dove gli spazi fungono da elementi vivi e in pullulazione, per relazionarsi con un progetto che tenta di ricostruire, già dal titolo, un habitat per gli spazi invitati.

Spazi 2017 sarà l’occasione di presentare nel vivace contesto della Darsena milanese alcuni dei progetti più innovativi sviluppati nel territorio italiano.
Edicola Radetzky, prosegue la sua vocazione di piccolo museo nello spazio urbano, trasformandosi idealmente in un caleidoscopio pronto a riflettere il fermento della ricerca – in questo caso privata e indipendente – e quello della città stessa durante MiArt.

Spazi 2017 è parte del circuito NESXT, network internazionale rivolto alla produzione artistica e culturale indipendente (www.nesxt.org), ed è reso possibile grazie al contributo di Galleria Arrivada (www.galleriaarrivada.net), in una collaborazione basata sul comune impegno nella promozione dell'arte contemporanea.























Localedue - Marcello Spada, HOME-EXPLOSIVES@ec.europa.eu, 2014, stampa inkjet su carta


Pelagica - Excerpt from The Intimate Enemy, 2017, un progetto di Pelagica


Pelagica - Excerpt from The Intimate Enemy, 2017, un progetto di Pelagica


Space 4235 - Simona Barbera e Ronny Faber Dahl, (pavement night light) 3 If l just laid down, 2017, lycra, filo di cotone


Space 4235 - Simona Barbera e Ronny Faber Dahl, (pavement night light) 3 If l just laid down, 2017, lycra, filo di cotone


Spazio Radicchio -  documentazione della mostra di Cinzia Delnovo


Tripla - Luca Bernardello e Filippo Cecconi, Was Marcel Duchamp An Alien, 2016, carta, plastica


Yellow - Archie Franks, Popcorns, 2017, olio su tela



Edicola Radetzky è un edificio storico affidato a Progetto Città Ideale dal Municipio 6 - Comune di Milano, convertito attraverso il restauro conclusosi nella primavera 2016 in spazio espositivo per ospitare una programmazione di mostre d’arte contemporanea, con la direzione artistica di Andrea Lacarpia.

www.edicolaradetzky.it




Il progetto SPAZI

SPAZI è un osservatorio sugli spazi indipendenti italiani.
SPAZI coinvolge più realtà no-profit per avviare un dialogo con il pubblico.
SPAZI agevola l’individuazione della rete che agisce nel tessuto culturale italiano.
SPAZI promuove il riconoscimento del lavoro svolto dalle associazioni.

SPAZI è un osservatorio sulle diverse forme degli spazi indipendenti italiani, che confluisce in appuntamenti espositivi che coinvolgono più realtà no-profit.
Il fine del progetto è avviare un dialogo tra le diverse realtà indipendenti e il pubblico, agevolare l’individuazione della rete che agisce nel tessuto culturale italiano e promuovere il riconoscimento del lavoro svolto delle associazioni.

Il primo appuntamento espositivo si è svolto nel 2015 alla Sala delle Colonne della Fabbrica del Vapore, all’interno della programmazione coordinata da Progetto Città Ideale nell’ambito di Expo in Città, con la collaborazione del Comune di Milano .
La mostra ha coinvolto 7 realtà no-profit di diverse regioni italiane, selezionate dai curatori Andrea Lacarpia e Lorenzo Madaro: Damage Good (Lecce), Mars (Milano), Planar (Bari), Ramdom (Gagliano del Capo), Site Specific (Scicli), Wilson Project (Sassari), Zentrum (Varese).

www.spaziindipendenti.wordpress.com